Archivio tag | viaggi

Venezia: impronta Personal Branding

“Fashion is not something that exists in dresses only. Fashion is in the sky, in the street, fashion has to do with ideas, the way we live, what is happening”. Questo affermava Coco Chanel. Questa è la filosofia di Personal Branding. Guardare il mondo con i propri occhi, proprio come fa il Piccolo Principe (vedi  Il Piccolo Principe: ottimo esempio di Personal Branding). Un pensiero che mi ha accompagnato costantemente passeggiando per calli e ponti della Serenissima.

Ogni scorcio non cessa d’incantare, un posto unico al mondo. Venezia. La classe sociale non esiste più, tutto può accadere: il Carnevale nasceva qui e altrove come il ribaltamento dei ruoli, il ricco poteva diventare povero e viceversa almeno per un giorno. Era autorizzata persino la derisione dell’aristocrazia! Oggi il Carnevale ha diverse connotazioni, ognuno dietro la maschera può essere una persona diversa o può essere se stesso, esiste nella versione di satira politica o si traduce  nella perdita del freno inibitorio: assistiamo ad un ribaltamento del Personal Branding.

A Venezia ha preso il via il giorno di San Valentino e terminerà il martedì grasso 4 marzo. Quest’anno il tema principale e’ il meraviglioso e il fantastico mondo della natura ma, come tradizione non mancheranno il volo della Colombina, la sfilata delle Marie, la parata lungo il Canal Grande. Allego alcune foto di domenica 16  del corteo acqueo del Coordinamento Associazioni Remiere Voga alla Veneta che da Punta della Dogana si è diretto verso Canal Grande sino a giungere nel popolare Rio di Cannaregio, dove  un tripudio di pubblico assiepato sulle rive ha aspettato per immortalare il momento. Nel pubblico c’ero anch’io. Per info sugli appuntamenti dell’intero periodo vi invito a consultare il sito ufficiale WWW.comune.venezia.it. All’arrivo delle barche si sono tenuti gli stand eno-gastronomici a cura di A.E.P.E., che hanno offerto al pubblico cicheti, specialità veneziane e i dolci della tradizione del Carnevale per antonomasia:  fritole e galani.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Quest’anno la new entry “Zombies walk”: la passeggiata dei morti viventi. Non vi spaventate dunque se mentre sarete assorti ad ammirare le bellezze della laguna, incrocerete gruppi di persone dalle vesti lacere, cicatrici, finti squarci sul viso e tumefazioni creati alla perfezione modello Grace Anatomy. Attraversando ponti e campielli era impossibile mettere via la digitale,sono tornata in albergo con il dito consunto. Tuttavia non sono riuscita a fotografare il gruppo di zombie, perdonatemi ma sono stata distratta da lui…

20140215_155645

Imitazione perfetta, aura di mistero di un personaggio lontano, misterioso, dai modi affabili….sono stata letteralmente rapita da cotanto fascino e Personal Branding. Dopo lo scatto ha unito le mani in segno di preghiera e si e’ leggermente inchinato ringraziandomi pure! Che fascino!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Ovviamente due giorni trascorsi a Venezia sono ben pochi per gustare tutto ciò che la città può offrire.
Innanzitutto il problema numero uno,soprattuto per chi come me, non ha grosse somme da spendere, é l’alloggio. La soluzione in questi casi sarebbe quella di prenotare un albergo fuori Venezia e spostarsi con il treno.Vi consiglio il relais Do Ciacole di Mira. Posto veramente meraviglioso per gusto estetico,cortesia, igiene, pulizia e per la cucina…se lo dice una pugliese culinariamente straviziata  e particolarmente schizzinosa, ci potete credere!Vi assicuro che le foto non rendono, nemmeno quelle ufficiali del sito.

20140215_120702

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

20140215_114659

20140215_120526

Qui di seguito il programma che comprende i must principali della città da visitare.
Passeggiando lungo il Canal Grande dirigetevi dal Ponte di Rialto verso piazza San Marco  dove vi consiglio di visitare la Basilica prima di essere distratti dal Ponte dei Sospiri, dal lungo mare, dalle maschere, dai giochi di luce. La Basilica chiude infatti alle 17.00. Sarebbe inoltre conveniente acquistare la card (disponibile anche in una delle tante chiese). Tale card con soli 10 euro permette l’entrata nelle chiese ed ha validità annuale.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il ghetto di Venezia per gli appassionati di storia. Potete fermarvi nei Negozi di arte ebraica. La visita nelle sinagoghe può essere effettuata previa prenotazione e solo nei mesi da giugno a settembre dalle 10.30 alle 15.30.

20140216_123859
Con un abbonamento di circa 18 euro si può accedere tutte le volte che si vuole al traghetto per 12 ore così da poter visitare le isole.
Consiglio in particolare l’isola di Murano dove si può assistere alla lavorazione del vetro soffiato, nonché all’acquisto di creazioni davvero notevoli!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

20140216_141942

20140216_142601

L’isola di Burano definita l’isola del merletto. Qui purtroppo non mi hanno permesso di fotografare pezzi unici: merletti prodotti a mano intrecciando fili legati a due legnetti (qualcosa di simile al tombolo, anche se quest’ultimo si lavora incrociando più legnetti e quindi più fili insieme). Il merletto ottenuto viene  abbinato a  stoffe come lino o tessuti denim. Il risultato è  meraviglioso…..ma il mio bancomat era scaduto per cui il budget che avevo non mi ha permesso di comprare gonna e top….solita fortuna!? O segno del destino!?…..dovrò ritornarci!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

20140216_070023

20140216_070215 20140216_072827

20140216_155525

Ad uno degli attracchi del traghetto vi consiglio, almeno per gli amanti dell’ittico, una bella frittura di pesce fresco. Dopo ore di camminata mi sembra un giusto premio!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Ritornando a Venezia potete soffermarvi nei vari negozi fashion prima di far ritorno a casa! Vi assicuro che anche da questo punto di vista Venezia offre molto.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La gente e’ accogliente e vivace, sembrano tutti rilassati e sorridenti. In fondo la risata e’ un tranquillante senza effetti collaterali,quindi assumetelo con regolarità.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

20140215_154934

20140215_161832

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

20140216_073656

Annunci

Treno vs. Aereo e viceversa

Treno vs. Aereo e viceversa.

Treno o aereo, cmq un finestrino per osservare in parte la realtà, in parte una dimensione più profonda della realtà, una strana trascendenza correlata da momenti di riflessione, sulla mia vita, sulle mie scelte. Non ho mai capito cosa stimoli quella particolare dimensione, il guardare il mondo da un’altra prospettiva forse. Mi sento rapita, una strana pace ed un desiderio di conoscenza di qualcosa di nettamente sconosciuto. Guardo attraverso il finestrino. Una vista quasi ascetica che non incute paura, ma la ricerca della capacità di accogliere questi arcani misteri, di sedare. Penso che ogni uomo faccia poi sempre la stessa cosa: cerca la propria strada. Non tutti ne sono consapevoli e non hanno idea di quanto sia complesso il percorso che li attende, a volte più semplice per i semplici, ma non è sempre così. La ricerca della verità-felicità diviene la ricerca della dimensione divina dell’esistenza.

Ho abbinato a questo post  una creazione personale, interamente fatta a mano. E’ una wall – decoration che rappresenta un mandala. Tale associazione di idee, nasce in me dallo stato meditativo che mi accomuna in entrambi i casi: il viaggio e l’osservazione di questi piccoli-grandi cerchi magici, ubriacanti spirali, sovrapposizioni floreali che in qualche maniera raccontano qualcosa di noi stessi, captano una spiritualità comune a luoghi, religioni…labirinti inconsci che ci trasportano in paesaggi ameni composti da respirate, lontane realtà agresti  e paradisi bucolici.

Ho utilizzato materiali, strumenti e colori acquistando on – line su  WWW.pergamano.com  oppure www.pointincraft.com  o ancora  su www.kitiama.com ,  oppure reperiti personalmente presso quello che definisco il negozio dei balocchi Pointin Craft via Roma, 46, San Vittore Olona (MI).

Inoltre ringrazio Elisa Giudici, la coordinatrice delle insegnanti IPCA per l’Italia, nonché la mia guru!

Train Vs. Plane and vice versa

Train or plane , however, a window to observe part of the reality , in part a deeper dimension of reality, a strange transcendence related to moments of reflection on my life, on my choices. I never understood what that particular stimulus sizes, perhaps look at the world from another perspective . I feel kidnapped , a strange peace and a desire for knowledge of something much stranger. I look through the window. A view almost ascetic who is not scary , but the search of the ability to accommodate these arcane mysteries , to quell . I think that every man will do the same thing then : look for their own way. Not everyone is aware of and have no idea how complex the journey that awaits them , sometimes easier for simple people , but it is not always the case. The search for truth – happiness  becomes the search for the divine dimension of existence.

I paired this post a personal creation , entirely made ​​by hand. It ‘s a wall – decoration representing a mandala . This association of ideas, born in me by the meditative state that I have in common in both cases : the journey and the observation of these great little magic circles , spirals intoxicating , floral overlays that somehow tell something about ourselves , pick up a spirituality in common places, religions … unconscious labyrinths that transport us to charming landscapes composed breathe , distant reality and rural bucolic paradises .

I used materials, tools and colors purchasing on – line or http://WWW.pergamano.com http://www.pointincraft.com or http://www.kitiama.com still on , or retrieved in person at what I call the store of toys Pointin’ Craft Via Roma , 46, San Vittore Olona (MI) .

I also thank Elisa Judges , the coordinator of the IPCA teachers for Italy , as well as my guru !

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il Piccolo Principe: ottimo esempio di Personal Branding

Sei anni è l’età in cui tutto d’un colpo il mondo si rivela senza limiti e in cui bisogna riuscire, che lo si voglia o no, a far passare questa immensità sconosciuta attraverso l’apertura stretta dell’imbuto. A sei anni un bambino sa cos’è la solitudine. Era per cercare una consolazione alla solitudine che il Piccolo Principe quando era sulla sua stella contemplava i suoi quarantatrè tramonti, ed era per alleviare la solitudine della rosa, che continuava a pensare a lei, anche da lontano. Così il Piccolo Principe non ha paura , anche se si trova in pieno deserto del Sahara, dove gli sembra non ci sia anima viva. Ci mostra che certe volte il male sembra un male, ma può servire a far del bene… Continuare a vivere senza volare, questo i politicanti vogliono imporci. Ma per noi, il desiderio della non-resa  è troppo forte: il Piccolo Principe, ottimo esempio di Personal Branding. Siete d’accordo amici?

The Little Prince: excellent example of Personal Branding

Six years is the age when all of a sudden the world is without limits and where you need to succeed, whether we like it or not, to pass this unknown immensity through the narrow opening of the funnel. A six year old child knows what loneliness. It was a consolation to look at the loneliness that the Little Prince when he was on his star gazing its forty-sunsets, and it was to relieve the loneliness of the rose, which he kept thinking of her, even from afar. So the Little Prince is not afraid, even if you located in the Sahara Desert, where it seems there is a living soul. It shows that sometimes evil looks bad, but can be used to do good … Continue to live without flying, the politicians want to impose. But for us, the desire of non-performance is too strong: the Little Prince, an excellent example of Personal Branding. Do you agree friends?

Sunset between desert and sea.

A creation of mines.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA