Archivio tag | affascinante

Galeotto fu il cappello fashion e chi lo regalò!

Marilena: “ Buonasera prof.!, tutto bene?”. La giovane ragazza, ormai quasi donna (alla veneranda età di 32 anni), lo chiamava ancora Prof., ma era passata dal “lei” al “tu”……dopo 12 anni dalla fine del liceo!
Prof.: “Ehi, ciao! Come va? Ti vedo bene!”
Marilena: “Tutto bene, a parte il mal di testa!”. Ti pareva se non doveva “infilare” un malessere/dolore, dopo la seconda battuta del dialogo? Comunque la conversazione proseguì.
Prof.:  “Ci devi raccontare un sacco di cose. Com’è andato il matrimonio? E il viaggio di nozze?…..ma hai tagliato i capelli? Stai bene!”.
Marilena: “Si, ieri ( 31 dicembre). Ho fatto un taglio pazzo come sto io adesso”. Intendendo la voglia di cambiamento e il pizzico di ordinaria follia che ognuno, per fortuna, porta con sé.
Prof.: “ Io sono appena tornato da Portaluri (negozio fashion di Maglie in provincia di Lecce, ovvero Salento) ho comprato questi due cappelli”.
La giovane donna si catapulta su uno dei due, particolarmente fashion, stile patchwork, nei colori pastello del rosa, marroncino….tanto teneri e delicati….perfettamente unisex.
Marilena: “Bello, proprio bello questo!” e così dicendo se lo mise in testa dietro invito del suo prof. che senza pensare le disse appunto: “Provalo!”
Marilena: “Mitico!”
Prof: “Ti piace?”
Marilena: “Se mi piace!”
Prof: “Prendilo, è tuo!. Ti sta bene”.
Lei e il marito si accinsero a sedersi. Il professore passò a Marilena un sacchetto per inserire il cappello. Nel gesto di deporlo gentilmente nella busta, quasi fosse un bambino da mettere a nanna nella culla, l’occhio cadde sull’etichetta che riportava la scritta Zenith. Era lì, il segno del cambiamento era arrivato, non si poteva più far finta di niente.
 
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
 
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
                                                                                                                                                                         
 
 
 
 
 
 
 
 
Annunci

Affascinante punto di svolta.

Tutto cominciò così. Uno speciale tg1 . Argomento? Fashion bloggers. Vacanze di Natale, 30 dicembre, ore….mezzanotte passata , comodamente adagiata, si fa per dire, sullo scomodo divano dei miei. Pigiama celeste leopardato e rigorosamente in pile, avvolta in una nuvola soffice di plaid rosa dal tartan design…del resto si sa, le case al sud sono ampie e fa freschino.  Poi la svolta: forse anch’io potevo comunicare con il mondo-web, avrei potuto dare il mio contributo entrando in punta di piedi nella vita delle persone, attraverso un pensiero, una foto, un viaggio (spirituale e non), e forse, qualora il punto di vista fosse stato valido, avrei ricevuto del feedback o per usare il vostro  linguaggio avrei avuto tanti followers. Ai posteri “l’ardua sentenza”. ” Proprio io? Sono così speciale? Ma chi ti credi di essere?” Cominciava già la solita resa. Quanti progetti lasciati in sospeso o abbandonati! Ma questa volta doveva andare diversamente: la voglia di farcela era più grande della paura di cadere. Ed eccomi qua, dopo ore di lavoro, sono piantata sul web a “lavorare” ancora.  Vi aspetto, aspetto i vostri commenti, che tradotti nel mio linguaggio sarebbero “scambi di energia”. Adesso però………. Buonanotte a tutti!